Comunicati stampa

UNA CASA DELLA SALUTE PER ANZIO E NETTUNO

  1. FB_IMG_1457338299733
    La Regione Lazio ha stanziato i fondi necessari a realizzare una Casa della Salute a Villa Albani di Anzio. A darne notizia è il presidente del Consiglio regionale Pd Daniele Leodori.
    «La Giunta regionale ha assunto l’impegno di spesa per avviare il percorso di attivazione di una Casa della Salute per ciascun distretto territoriale del Lazio iniziando da alcune sedi tra le quali figura il Distretto di Anzio e Nettuno – spiega –. Alla realizzazione della struttura a Villa Albani, destinata all’assistenza dei cittadini di Anzio e Nettuno, sono stati assegnati 800mila euro, somma destinata ad avviare le attività indispensabili e le funzioni di base della struttura sanitaria». Si tratta della seconda Casa della Salute realizzata nel territorio della ex ASL Roma H, ora Roma 6. Le Case della Salute offrono ai cittadini un’unica sede territoriale di riferimento alla quale rivolgersi ogni giorno per 12 ore per i diversi servizi socio sanitari: dai prelievi alle attività specialistiche tra cui quelli per le patologie croniche, come ad esempio il diabete o lo scompenso cardiaco. All’interno della Casa della salute ci saranno poi ambulatori per l’assistenza primaria a disposizione di medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: i medici di medicina generale garantiranno inoltre l’assistenza primaria anche il sabato, la domenica e nei giorni festivi. «Per il nostro territorio, che risente di una evidente e storica carenza di strutture di assistenza sanitaria, – ha commentato il candidato alle primarie PD di Nettuno Giacomo Menghini, da sempre impegnato sui temi della sanità –la nascita della Casa della Salute rappresenta indubbiamente un importante passo avanti per andare incontro alle esigenze dei cittadini e alleggerire la richiesta assistenziale che grava oggi sul Pronto Soccorso».
    La somma stanziata sarà utilizzata per i lavori e per le attrezzature e gli arredi. “Finalmente la Regione interviene significativamente sulla carenza di strutture sanitarie pubbliche a Nettuno ed Anzio, fornendo una risposta concreta alle esigenze assistenziali dei nostri cittadini e delle decine di migliaia di turisti che in estate godono delle bellezze delle nostre città».

I più letti

To Top