Le ricette di Nonno Ciro

Le ricette di nonno Ciro – VII – Polpo con le patate

Per la riuscita del vostro piatto acquistate dal vostro pescivendolo di fiducia dei polpi veraci, possibilmente fateveli pulire, se prendete il congelato e gia eviscereto dovete togliere gli occhi e la bocca. Fatelo a pezzi e mettetelo in un tegame con olio e aglio, appena soffrigge aggiungete una alicetta salata la fate squagliare e mettete il polpo a pezzi, fatelo rosolare un poco e aggiungete i pomodorini tagliati a spicchi mettete il coperchio senza mettere il sale , il polpo si cuoce con l’acqua sua che espelle durante la cottura, dopo venti minuti aprite la casseruola ed aggiungete le patate a pezzi e finite la cottura trascorsi altri 25-30 minuti controllare il tutto ed aggiustate di sale se avete dimestichezza potete cuocerlo con la pentola pressione. Lasciate riposare il tutto e servite il vostro polpo con le patate caldo ma non bollente. Una volta fatto il piatto , a piacere, si schiacciono le patate la forchetta facendo insaporire di più le patate , peperoncino, pepe, prezzemolo è a vostro piacimento, questo è un piatto che invita a fare la “scarpetta” e bere un bel bicchiere di vino. Il polpo verace si riconosce per la doppia fila di ventose sui tentacoli , il polpo bianco con il colore della pelle bianca e rosata ma con tentacoli non molto lunghi, il porto muschio con un colore simile al polpo di scoglio ma con tentacoli un po più lunghi la polpessa con colore come quello di scoglio ma con tentacoli lunghissimi. poi ci sono anche i porpi di fondale o porpi acqua cosi chiamati in gergo portodanzese perchè si ritirano notevolmente e sono durissimi e quasi immangiabili . I polpi muschi le polpesse e i porpi d’acqua li trovate in banchina perche in negozio non sono commerciabili. Quindi come dicevo per la  riuscita del piatto e se non conoscete bene il pesce andate dal vostro pescivendolo di fiducia ed acquistate i polpi veraci o i moscardini. Un piccolo ma grande accorgimento prima di cucinare congelate il vostro porpo che sarà più tenero nella cottura.

Spero di essere stato utile,  Nonno Ciro

I più letti

To Top